Trascorsi quasi due anni dalla sua piena applicazione, il GDPR ha suscitato una serie di falsi miti di cui occorre liberarsi.
Ecco perché nasce questa rubrica che raccoglierà le tante osservazioni ricevute nel corso di questi mesi durante le fasi di adeguamento “pratico” al testo normativo europeo con l’intento di proporre la corretta interpretazione della norma.
#1: Il GDPR si applica al trattamento di tutti i tipi di dati personali, sia dati personali comuni, come nome, indirizzo e numero di telefono, sia dati personali particolari, come informazioni relative alla salute, origine etnica e opinioni politiche. La definizione di dato personale la ritroviamo nell’art. 4 del GDPR e include qualsiasi tipo di informazione che può essere attribuita a una persona specifica, anche se la persona può essere identificata in un momento successivo attraverso la combinazione di ulteriori informazioni.
Pertanto, se la tua azienda elabora tali tipi di informazioni, è necessario assicurarsi di farlo in conformità con il #GDPR.
#privacybydesign #garanteprivacy #databreach #privacy

Categories:

Tags: